Binded – Registrare gratis il Copyright di loghi, immagini e foto salvandoli nella Blockchain

Autore: Pietro Devito | 20-02-2018
Condividi →

Nell’economia mondiale il Copyright ricopre una parte essenziale per la salvaguardia della proprietà intellettuale di un bene, servizio o prodotto.

Purtroppo non esiste possibilità di registrare il Copyright comodamente online, ma è necessario seguire una trafila burocratica che oltre ad essere complessa è anche costosa.

Occorre specificare che la registrazione del marchio in maniera “classica” è l’unico modo per tutelarlo ufficialmente; come specifica il sito della UIBM:

Per diventare titolare di un marchio d’impresa a livello nazionale, occorre effettuare un deposito presso l’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi (UIBM) del Ministero dello Sviluppo Economico.

Dopo questa premessa, il servizio in questione promette di semplificare il processo di attribuzione del copyright in modo innovativo.

Binded è un servizio web Americano che permette di salvare i propri loghi, immagini, foto, di cui si detiene la proprietà intellettuale tramite una procedura molto semplice.

Una volta creato l’account, il servizio propone immediatamente upload del file, ad esempio di un logo che potremmo caricare nel formato PNG/JPEG/SVG.

Una volta trascinato il logo, Binded provvede a creare una timestamp (impronta digitale) del file con la data esatta di caricamento, salvando le informazioni nella Blockchain.

La Blockchain è un registro aperto, pubblico e distribuito che può registrare le transazioni tra due parti in modo sicuro, verificabile e permanente. Ulteriori dettagli.

In un certo modo viene certificata la data di creazione del suddetto file che, nell’eventualità di testimonianza della proprietà intellettuale, potrebbe essere usata a livello giuridico per dimostrare l’appartenenza all’autore o quantomeno testimoniare che a partire da quella data siamo stati noi i proprietari del file caricato.

Una volta caricata l’immagine, Binded scansiona il Web (tipo Google Immagini) per vedere se sono presenti immagini uguali o simili e scoprire se qualcun altro ha già utilizzato o creato la suddetta immagine.

Il sistema di monitoraggio è sempre attivo, se dovessero esserci degli avvisi o violazioni di copyright riceveremo un notifica via email.

E’ anche possibile collegare il proprio account Instagram e Twitter in modo tale da caricare in automatico le nostre immagini in Binded e quindi ottenere la certificazione di proprietà, per farlo è necessario utilizzare hashtag #binded quando pubblichiamo il post.

Per ogni immagine caricata, Binded crea un certificato di pubblicazione digitale con incorporata l’immagine, l’autore e la data di caricamento, il certificato può essere stampato o scaricato in PDF, pronto per essere utilizzato nel momento del bisogno.

Condividi →

Altri articoli che potrebbero interessarti

Commenta