Ormai con l’avvento degli smartphone possiamo gestire la nostra casella di posta elettronica comodamente, ovunque ci troviamo.

Uno dei migliori gestori è sicuramente GMAIL, il noto servizio di BigG che permette l’utilizzo di una casella email del tipo @gmail.com in maniera performante, capiente (offre 10gb) e visualizzabile da qualsiasi device.

Il problema deriva per chi utilizza l’email offerta da libero, dove non è possibile configurare la propria casella sia su Smartphone che su Computer (tramite client) perché il provider stesso blocca i protocolli POP3 e IMAP costringendoci a visitare la webmail classica (piena di pubblicità) presente sul sito.

Per bypassare questa limitazione possiamo utilizzare i filtri integrati di Libero per inoltrare tutte le nuove email sul nostro account Gmail.

Creare il filtro su Libero

Accediamo alla webmail di libero, clicchiamo su => “Impostazioni” => scheda “Filtri” => “Aggiungi filtro“.

Nominiamo il filtro es. “gmail redirect“, nella prima casella di “Criteri” selezioniamo => “Qualsiasi destinatario“, nella seconda => “Contiene” e nella terza scriviamo la nostra email di @libero.

Ora sotto nelle opzioni di “Azione” selezioniamo “Inoltra a” e scriviamo la nostra email dell’account GMAIL, infine salviamo la regola, d’ora in poi tutte le email ricevute su libero verrano automaticamente inoltrare su Gmail.

Ordine su Gmail con un filtro

Se vogliamo tenere ordinata la nostra casella di Gmail identificando visivamente tutte le email di libero e raggruppandole in una cartella adibita, possiamo impostare un filtro automatico che si occuperà di tale funzione.

Accediamo su Gmail, andiamo su “Impostazioni” => scheda “Filtri” => “Crea un nuovo filtro” => casella A => scriviamo il nostro indirizzo di libero => andiamo avanti => selezioniamo “Applica etichetta” => scegliamo l’etichetta => “Nuova etichetta” => scriviamo “libero” => “Crea“.

In questo modo abbiamo assegnato un’etichetta (dove sarà possibile specificare anche un colore) che identifica la posta ricevuta su libero e in automatico la ritroveremo catalogata nella cartella “libero”.

Tenete in “vita” la casella di Libero

Anche se avete abilitato l’inoltro verso GMAIL non vuol dire che state utilizzando la casella di posta, per libero è come se non la state usando visto che non farete più il login per controllare nuove email, quindi per evitare la sospensione del vostro account mail su libero, consigliamo di fare il login almeno 1 volta al mese per tenerlo in vita agli “occhi” di Libero.

Si può rispondere con Libero da Gmail?

Non si può perché Libero non fornisce nessun server SMTP, si risponde solo con Gmail, Libero non farà altro che inoltrare le email, poi tutto viene gestito da Gmail.