Trasferire sito WordPress da Locale a Online

 3 Luglio 2012

Quando si sviluppa un sito web, esso viene prima testato localmente sul proprio computer e successivamente pubblicato online, per i siti statici non c’è problema, infatti basterà trasferire il contenuto solo tramite ftp, ma se utilizziamo WordPress, dobbiamo necessariamente seguire diversi passi per trasferirlo correttamente da locale a online.

trasferire-sito-wordpress-da-locale-a-online-con-database3

1 passo – Esportare il database MySQL locale da phpMyAdmin

Accediamo a phpMyAdmin locale, di solito è raggiungibile a partire dall’url: http://127.0.0.1/phpMyAdmin o http://localhost/phpMyAdmin, scegliamo il database che abbiamo utilizzato in fase di installazione.

Selezioniamo la scheda “Esporta“, assicuriamoci che tutte le tabelle siano comprese, come metodo di esportazione “Personalizzato” e “Salva l’output in un file“, formato sql, infine clicchiamo su “Esegui“, il broswer scaricherà il file con l’intero contenuto del database.

2 passo – Modificare il contenuto del db .sql locale

Il file .sql contiene informazioni legate agli indirizzi locali del tipo http://127.0.0.1/nome_sito o http://localhost/nome_sito che vanno necessariamente modificate con i riferimenti del nostro server.

Per farlo, apriamo il file .sql con un qualsiasi programma di codice html; tramite la funzione cerca e sostituisci dobbiamo sostituire le url locali con quelle del nostro sito, es. “http://localhost/nome_sito” diventa “http://www.tuosito.it“, in questo modo il database sarà predisposto per funzionare con le url del server online.

3 passo – Creazione del DB sul server online

Ora dal Cpanel del nostro server, creiamo un nuovo database MySQL, segniamoci in un file di testo le credenziali che abbiamo utilizzato, precisamente:

  • Nome del db
  • L’utente (fornite tutti i privilegi)
  • Password
  • Url Host del DB

4 passo – Importare il db .sql su phpMyAdmin online

Dal pannello di controllo del nostro provider, accediamo a phpMyAdmin, tramite la scheda “Importa” selezioniamo il file del DB .sql da importare e clicchiamo su “esegui“, il database sarà caricato sul nostro server.

5 passo – Caricare i file di Worpdress tramite ftp

Tramite FTP carichiamo tutti i files (incluse le cartelle) che compongono la nostra installazione di WordPress, una volta concluso il trasferimento, dobbiamo modificare solo il file wp-config.php, apriamolo e sostituiamo i paramenti locali con quelli del database online, una volta apportate le modifiche salviamo il file.

6 passo – Aggiorniamo la struttura permalink di WordPress

Accediamo al pannello di controllo di WordPress, a aggiorniamo la struttura dei permalink da => “Impostazioni” => “Permalink” => “Salva le modifiche”, in questo modo WordPress associa al file: “.htaccess” le informazioni corrette legate alle url del server online.

Conclusioni

Se avete seguito tutte le fasi correttamente, il vostro sito sarà pronto per essere navigato, ricordiamoci di finalizzare il tutto aggiungendo il codice di Google Analytics per le statistiche, di attivare la Sitemap e dichiararla tramite Google strumenti per Webmaster.

Condividi