Intervista a Wanderoo – il consiglio di viaggio su misura per te

 1 Aprile 2019

Wanderoo offre la possibilità di accedere all’esperienza ed ai consigli dei migliori esperti della tua prossima destinazione, qualsiasi essa sia, ed evitarti di perdere ore davanti al pc o spendere inutilmente i tuoi soldi in agenzia per organizzare il viaggio.

Ci introduce nel mondo di Wanderoo, Andrea Degli Innocenti (CEO).

Ciao Andrea, complimenti per la #StartUp. Ci spieghi semplicemente cos’è Wanderoo?

Wanderoo è la vostra garanzia per una vacanza indimenticabile organizzata senza alcuno stress e tempo perso.

Riuniamo i migliori Travel Bloggers sul mercato per realizzare itinerari di viaggio su misura per le vostre esigenze in meno di 10 giorni ed a soli € 14.99.

Promo per i lettori di Tu Comunica

Se volete provare il servizio, Wanderoo regala ai nostri lettori un codice sconto esclusivo TUCOMUNICA30 valido fino al 30/06/2019 sul primo itinerario acquistato, non cumulabile con altri coupon sconto. Il codice potrà essere inserito alla fine del form di prenotazione al quale si accede cliccando “inizia ora” su Wanderoo.

Wanderoo è un modo comodo, economico e su misura per organizzare il vostro viaggio perfetto.

Come nasce Wanderoo e come si muove in Italia?

La startup, come spesso accade, nasce da una passione, comune al team, per il viaggio e l’organizzazione meticolosa di esso. Abbiamo pensato che ciò che noi facciamo con piacere (realizzare itinerari dettagliati day by day prima di partire) potesse essere per altri fonte di stress dunque un problema. Così abbiamo pensato ad una soluzione, Wanderoo!

L’Italia ha un gran bisogno di innovazione e dinamicità soprattutto in un settore dove dovrebbe essere protagonista, il settore Travel. Wanderoo oggi è presente solo in Italia con l’obiettivo di validare il mercato ed il target di early adopters con l’obiettivo poi di espandersi in Europa e successivamente USA e China.

Come funziona e quali i vantaggi per gli utilizzatori?

Al cliente basta raccontarci il suo stile e le sue esigenze di viaggio in 5 minuti tramite un semplice form di prenotazione sul nostro sito, il nostro Travel Blogger più esperto della sua destinazione realizzerà un itinerario dove troverà tutte le informazioni necessarie prima di partire (il migliore hotel, volo ed eventualmente auto da prenotare comodamente con un click sui link che mettiamo già a disposizione) ed una volta in loco (foto, descrizioni e prezzi di tutti i luoghi di interesse che vale la pena visitare; posizionati all’interno di mappe giornaliere interattive, al cliente basta un click per ottenere indicazioni stradali sul suo smartphone).

Potete vedere un esempio del prodotto sul nostro sito.

Qual è lo stato attuale del progetto e quali sono gli obiettivi futuri?

Siamo online da maggio 2018 con un MVP, già funzionante ed ottimizzato.

Ad oggi contiamo più di 100 Travel Bloggers nel nostro team che con le loro esperienze di viaggio coprono oltre 500 destinazioni. Abbiamo organizzato le vacanze di oltre 400 italiani (+50% monthly sales) e raggiunto un satisfaction rate di 8.7.

Stiamo attualmente cercando un primo seed (100k circa) per dare un boost alla nostra startup, scalare prima sul mercato italiano poi europeo e testare altre revenue streams.

In conclusione e in base alla vostra esperienza quant’è difficile lanciare una Start Up in Italia?

Ci sono pro e contro secondo me di essere una startup based in Italia. Da un lato c’è molta meno competizione sia a livello di Players (competitors) che per la raccolta fondi.

Dall’altro i ticket medi in Italia sono molto inferiori rispetto ai benchmark europei e soprattutto, dopo aver finito un percorso di accelerazione/incubazione sei praticamente lasciato a te stesso.

I demo day dove si incontrano potenziali Investors sono molto rari (non assenti) dunque o, dopo il percorso, raggiungi la “sostenibilità” oppure potrebbe essere un problema trovare un player per fare un round rimanendo in Italia.

Condividi